Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Bolt, lampo immortale
“Coi Giochi chiudo qui”

Di   /  15 agosto 2016  /  Nessun commento

La partenza di Bolt sul sito de la Repubblica

La partenza di Bolt sul sito de la Repubblica

ATLETICA. Usain Bolt completa la tripletta olimpica sui 100 metri nella notte relegando tutti al ruolo dei comprimari dentro il catino ribollente dello stadio olimpico Joao Havelange. Vince l’oro di Rio dei 100 con un agevole 9″81 nel cuore di una notte italiana che fa pulsare tutta la sua classe e superiorità, ma fa anche capire (dai primi 50 metri) che questi sono gli ultimi colpi dell’immortale. Già, perché Usain Bolt, che regola Gatlin (fischiatissimo argento in 9″89), deve uscire negli ultimi 50 per far capire a tutti che è ancora l’uomo più veloce del mondo. E dietro restano le briciole come il bronzo del giovane canadese De Grasse (9″91). Queste le sue parole dopo la festa col suo popolo che lo inneggia: ” “Questa è la mia ultima Olimpiade, magari non mi rititero’ totalmente ma ho fatto tutto quello che volevo fare e vinto tutto quello che volevo vincere. Salire ancora sul gradino del podio più alto fa stare bene. Nel mio programma ideale ci sono ancora due gare da vincere, poi sarò immortale. Per questo mi sono levato le scarpe – conclude ironico -, perché voglio conservarle”.

About

Di professione #sharindaddy, racconto storie da 30 anni. Ho un futuro dietro le spalle fatto di un Mondiale e due Olimpiadi, ma anche di esperienze giornalistiche in ogni tipo di medium (oh, è latino, mi raccomando). Amo il calcio, quello vero, ma da quando ho visto la fiamma olimpica non mi sono più riavuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. La Fiamma sta per spegnersi su un’Olimpiade controversa. Il bilancio non può che essere positivo, visto che siamo stati capaci di vincere in molti sport e di creare novità attorno a discipline poco considerate. Resta l’impressione di sempre. Quale? Semplice, all’Italia manca il sistema sportivo nazionale, manca quella lucida progettazione di sistema che progetti […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →