Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

E’ Croazia-Ungheria
l’altra semifinale

Di   /  30 Luglio 2013  /  Nessun commento

xop-wpBARCELLONA 2013. Dopo la vittoria strappata questa sera alla Spagna al termine di 32 minuti di battaglia il Settebello affronterà giovedì sera il Montenegro nella semifinale dei Campionati Mondiali di Pallanuoto di Barcellona. In una partita all’ultimo pallone la squadra allenata da Vido Lompar ha saputo, infatti, rovesciare la situazione nell’ultimo quarto e imporsi sulla Serbia, argento a Shanghai 2011 e bronzo olimpico, alla quale non resterà che lottare per il quinto posto nel torneo.

Dall’altra parte del tabellone l’Ungheria ha superato la Grecia con il punteggio di 9-3 dilagando nel quarto periodo dopo 24 minuti sostanzialmente equilibrati che si erano conclusi sul 5.3 per i magiari. Al contrario è stata combattuta fino all’ultimo pallone la partita tra Croazia e Australia con i croati che nel quarto periodo negli ultimi 4 minuti hanno recuperato uno svantaggio di due reti portando la partita ai supplementari, risolti a meno di un minuto dal termine del secondo per una rete di Muslim che ha eliminato l’unica squadra non europea ancora in lizza.

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. La Fiamma sta per spegnersi su un’Olimpiade controversa. Il bilancio non può che essere positivo, visto che siamo stati capaci di vincere in molti sport e di creare novità attorno a discipline poco considerate. Resta l’impressione di sempre. Quale? Semplice, all’Italia manca il sistema sportivo nazionale, manca quella lucida progettazione di sistema che progetti […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →