Caricamento...
Sei qui:  Home  >  DOPING & CO  >  Articolo corrente

Il legale di Schwazer
“Parlare? Meglio di no”

Di   /  8 agosto 2016  /  Nessun commento

DOPING & CO. “Schwazer è un ragazzo che ha lavorato quattro anni con grandi sacrifici, sicuro di non aver fatto nulla. Oggi dovrà essere giudicato, sarà un giudizio da cui dipende gran parte della sua vita futura. Se dovessi sbilanciarmi ora sulle percentuali riguardo l’esito positivo  dovrei andar via”. Non ho visto i giudici, non posso entrare nella sala dove c’è udienza. Verranno introdotti i testimoni e i nostri test. E’ stata accolta la nostra richiesta di farli parlare in video conferenza, i testi e la difesa potrà essere svolta per i tramiti degli interpreti. Ci agevola il lavoro ma non vuol dire nulla rispetto agli esiti”. Così l’avvocato Giuseppe Sorcinelli fuori dall’albergo di Rio de Janeiro dove si sta tenendo l’udienza di convalida o meno della squalifica per doping del marciatore azzurro. Schwazer è arrivato accompagnato dai suoi legali Gerhard Brandstatter, e Giuseppe Sorcinelli, e dal suo allenatore Sandro Donati.  Il tribunale dovrà valutare il ricorso d’urgenza dell’atleta azzurro contro la sospensione per doping che gli impedisce di partecipare ai Giochi. (Giuliano Rosciarelli e Andrea Eusebio alaNEWS)

About

Di professione #sharindaddy, racconto storie da 30 anni. Ho un futuro dietro le spalle fatto di un Mondiale e due Olimpiadi, ma anche di esperienze giornalistiche in ogni tipo di medium (oh, è latino, mi raccomando). Amo il calcio, quello vero, ma da quando ho visto la fiamma olimpica non mi sono più riavuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. La Fiamma sta per spegnersi su un’Olimpiade controversa. Il bilancio non può che essere positivo, visto che siamo stati capaci di vincere in molti sport e di creare novità attorno a discipline poco considerate. Resta l’impressione di sempre. Quale? Semplice, all’Italia manca il sistema sportivo nazionale, manca quella lucida progettazione di sistema che progetti […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →