Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Campionati  >  Articolo corrente

Pallanuoto Femminile:
tre squadre in testa

Di   /  27 Ottobre 2013  /  Nessun commento

PallanuotoPALLANUOTO. Dopo la terza giornata sono in tre a guidare la classifica della serie A1 femminile. Il Rapallo campione d’Italia che ha vinto a Bogliasco 15-5 (4 gol di Cotti e 4 di Kisteleki), la pluriscudettata Orizzonte Catania che ha superato il Bologna 21-8 con l’ungherese Rita Keszthelyi migliore realizzatrice della giornata (6 gol) e la Mediterranea Imperia, terza nell’ultimo campionato, che venerdì nell’anticipo seguito in diretta da Rai Sport 2 ha battuto il Plebiscito Padova 12-8. Nelle altre due partite successi casalinghi della Firenze Pallanuoto 10-8 con il Prato e della Despar Messina 10-7 con il Blu Team di Catania.

Firenze Pallanuoto-Prato Waterpolo 10-8
Ngm Firenze: Lavi, Motta 2, Ferrini, Colaiocco 3, Settonce 1, Lapi 1, Bartolini 1, Baldi, Repetto, Olimpi, Giachi, Craig 2. All. Sellaroli.
Prato Waterpolo: Pierantoni, Pelagatti, Zanieri, Carlesi 1, Corrizzato 1, Verducci 1, Galardi 2, C. Tabani 1, Albiani, Ginobili, Francini 1, Braga 1, E. Tabani. All. Bologna
Arbitri: Petronilli e Scappini
Note. Parziali: 3-2, 3-3, 2-2, 2-1. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche Firenze 1/8, Prato 3/7. Spettatori: 200 circa.

RN Bogliasco-Rapallo Pallanuoto 5-15
Bogliasco: Falconi, Viacava 1, Rossi, Dufour, A. Millo, Gallone, Maggi, Trucco, Boero 1 (rig), Takacs 1,Di Fiore 1,
Tagliaferri 1, Casareto. All. Zantleitner.
Rapallo: Stasi, Antonucci, Zerbone 1, Kisteleki 4, Queirolo 1, Bianconi 2, Ioannou, S. Criscuolo, C. Criscuolo 1,
Rambaldi 2, Cotti 4, Frassinetti, Risso. All. Sinatra
Arbitri: Brasiliano e Magnesia
Note. Parziali: 1-3, 0-5, 1-3, 3-4. Uscita per limite di falli Ioannou (Rapallo) nel quarto tempo.  Superiorità
numeriche: Bogliasco 3/12 + 1 rig., Rapallo 7/10 .  Spettatori: 300 circa

Despar Messina-Blu Team 10-7
Despar Messina: Sparano, Apilongo, Gitto 1, Starace, Morvillo 3, Loffredo, Battaglia, D’Agata 2, Toth 4 (1 rig), Zangla, Avola, Olivieri, Ventriglia. All. Puliafito
Blu Team: Messina, Salanitro, Di Stefano, Ayale 3, Borrello, Iuppa, D’Amico, Virzì, Buccheri, Palmieri 1, Grillo 3 (1 rig), Salvia, Ignaccolo. All. Ajosa
Arbitri: D’Antoni e Severo
Note: parziali 2-0, 4-3, 3-0, 1-4. Uscite per limite di falli Morvillo (M) nel terzo, Starace e Gitto (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Messina 1/3 + 1 rigore e Blu team 6/11 + 1 rigore. Spettatori 200 circa

RN Bologna-Orizzonte Catania 8-21
RN Bologna: Giancristofaro, Stefanini, Lenzi, Mina 1, Rendo, Barboni, D’Amico 1 (rig), Manzoni 1, Arancini 3, Budassi, Calabrese, Pasquali 2, Ghedini. All. Grassi
Orizzonte: Ricciardi, Keszthelyi 6 (1 rig), Garibotti 4, Radicchi, Di Mario 3, Aiello 1, V. Palmieri 2, Marletta 2 ( 1rig), Gil 2, M. Musumeci, Dursi 1, Lombardo . All. Miceli.
Arbitri: Bensaia e Sorgente
Note: parziali 1-7, 1-4, 3-6, 3-4. Uscite per limite di falli Radicchi (O) nel terzo, Barboni, Pasquali (B) e Garibotti (O) nel quarto tempo. Superiorità numeriche Bologna 4/12 + 1 rigore e Orizzonte 8/11 + 3 rigori. Nel quarto tempo Gil (O) ha fallito un rigore (parato). Spettatori 150 circa

Mediterranea Imperia-Plebiscito Padova 12-8 (giocata venerdi)
Mediterranea Imperia: Gorlero, Ralat 1, Borriello, Tedesco, Stieber 2, Casanova 1, Pomeri 1, Carrega 3, Emmolo 3, Bencardino, Drocco 1, Amoretti, Costamagna. All. Capanna
Lantech Plebiscito: Teani, L. Barzon 2, I. Savioli 2, Sganzerla, M. Savioli 1, Klaassen 3, Verde, Dario, Rocco, Nencha, Ratelli, Lascialandà, Agosta. All. Posterivo.
Arbitri: Fusco e Pinato
Note: parziali 2-1, 4-4, 4-1, 2-2. Nessuna è uscita per limite di falli. Ammoniti gli allenatori Capanna e Posterivo. Superiorità numeriche: Imperia 2/6 e Padova 2/7. Spettatori 350 circa

 

CLASSIFICA

G.S.ORIZZONTE 9
RAPALLO PALLANUOTO 9
MEDITERRANEA IMPERIA 9
CS PLEBISCITO PADOVA 6
ASD WATERPOLO DESPAR MESSINA 3
FIRENZE PALLANUOTO 3
RARI NANTES BOGLIASCO 3
RARI NANTES BOLOGNA 3
PRATO WATERPOLO 0
BLU TEAM 0

 

Fonte: Federnuoto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. La Fiamma sta per spegnersi su un’Olimpiade controversa. Il bilancio non può che essere positivo, visto che siamo stati capaci di vincere in molti sport e di creare novità attorno a discipline poco considerate. Resta l’impressione di sempre. Quale? Semplice, all’Italia manca il sistema sportivo nazionale, manca quella lucida progettazione di sistema che progetti […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →