Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Prima Pagina  >  Articolo corrente

Stato della regina Fede
dopo l’Aspria Cup

Di   /  29 Giugno 2016  /  Nessun commento

Pellegrini-blocco

La Pellegrini esce dai blocchi

NUOTO. “Non dico che devo sempre vincere, ma non mi piace perdere. Neanche ai giochi da tavolo. Infatti anche a casa litigo sempre con Filippo quando giochiamo”. Queste le parole di Federica Pellegrini che ieri sera ha partecipato alla decima edizione della Swimming Cup che si è tenuta all’Aspria Harbour Club di Milano. La campionessa di nuoto ha dominato i 100 stile libero femminili con un tempo di 54.88. Dietro di lei Erika Ferraioli e Silvia Di Pietro. Federica ha trionfato anche nella 50 metri stile libero femminile con formula “australiana” (a eliminazione) con il tempo di 25.71 davanti a Silvia Di Pietro (26.61). Sulla morte di Bud Spencer ha affermato: “E’ stato un duro colpo la sua morte, perché non ce lo aspettavamo. Poi sia Matteo che Filippo sono molto legati a lui dal punto di vista cinematografico, quindi siamo tutti molto dispiaciuti. Anche perché queste persone sembrano sempre immortali. Purtroppo non è così e dispiace”. “Conte ad allenare la nazionale di nuoto? Io lo vedrei bene un ct che interagisce in questo modo con la squadra. Noi non arriviamo ai blocchi in 11, ma quando usciamo dall’acqua è bello vedere tutta la squadra e compagni che ti sanno dire la parola giusta e soffrono con te. Questo sicuramente sarebbe bello”, ha aggiunto Pellegrini. (Carmen la Gatta/alaNEWS)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. La Fiamma sta per spegnersi su un’Olimpiade controversa. Il bilancio non può che essere positivo, visto che siamo stati capaci di vincere in molti sport e di creare novità attorno a discipline poco considerate. Resta l’impressione di sempre. Quale? Semplice, all’Italia manca il sistema sportivo nazionale, manca quella lucida progettazione di sistema che progetti […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →