Caricamento...
Sei qui:  Home  >  DOPING & CO  >  Articolo corrente

Schwazer: addio a Rio
Controanalisi positive

Di   /  8 luglio 2016  /  Nessun commento

Schwazer durante un'intervista al Tg1

Schwazer durante un’intervista al Tg1

ATLETICA LEGGERA. Niente, la sorpresa positiva non è arrivata. Le controanalisi cui è stato sottoposto il campione organico di Alex Schazer, quello denominato con la lettera B, hanno dato gli stessi risultati del campione A, dando al marciatore una positività agli steroidi riscontrata dopo un controllo e un prelievo fatto il primo gennaio scorso. Nell’ambiente dell’atleta di Racines la notizia è arrivata come una bomba, anticipata dall’edizione online della Gazzetta dello Sport, facendo scatenare la reazione dell’avvocato Gerhard Brandstaetter che segue il giovane. La decisione della Iaaf è stata quella della sospensione con effetto immediato e la controdecisione dei legali di Schwazer è quella, comunicata a diversi media, di impugnare la sentenza e chiedere una sospensiva d’urgenza.

La sua partecipazione a Rio, per cui aveva guadagnato il pass sia nella 50 che nella 20 km, è praticamente appesa al lumicino dell’esecuzione e accettazione velocissima della procedura di sospensiva da parte della Iaaf, ma non si vede all’orizzonte la possibilità che questo si verifichi, vista la presenza di analisi e controanalisi e nonostante le numerose zone grigie (troppa distanza fra le analisi e la notifica di un campione peraltro non completamente anonimo come regola vorrebbe) della vicenda.

In tutta questa vicenda regala una grande malinconia il tweet con la petizione in favore del marciatore che era stata lanciata giorni fa su change.org

 

 

About

Di professione #sharindaddy, racconto storie da 30 anni. Ho un futuro dietro le spalle fatto di un Mondiale e due Olimpiadi, ma anche di esperienze giornalistiche in ogni tipo di medium (oh, è latino, mi raccomando). Amo il calcio, quello vero, ma da quando ho visto la fiamma olimpica non mi sono più riavuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. La Fiamma sta per spegnersi su un’Olimpiade controversa. Il bilancio non può che essere positivo, visto che siamo stati capaci di vincere in molti sport e di creare novità attorno a discipline poco considerate. Resta l’impressione di sempre. Quale? Semplice, all’Italia manca il sistema sportivo nazionale, manca quella lucida progettazione di sistema che progetti […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →