Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Fondo: a Sundby la Coppa del Mondo maschile, Bjoergen sfida Johaug tra le donne

Di   /  2 Marzo 2014  /  Nessun commento

Marit Bjoergen - 30 km TLSCI DI FONDO (Lahti). Martin Sundby mette definitivamente le mani sulla Coppa del Mondo maschile di Fondo assicurandosi la 15 km a tecnica libera di Lahti. Il norvegese, vincitore del Tour de Ski nello scorso mese di gennaio, ha dominato la gara finlandese per quello che è il quarto trionfo stagionale precedendo di oltre 10″ lo svedese Daniel Richardsson, terzo posto per il russo Alexander Legkov a 11″2, mentre gli altri norvegesi Anders Gloeersen, Finn Krogh e Sjur Roethe che si sono classificati al quarto, quinto e sesto posto, hanno accusato distacchi ben più elevati.

Un solo azzurro è riuscito ad andare a punti: si tratta di Roland Clara, diciannovesimo a 1’23” dal vincitore, fuori dai trenta Fulvio Scola, David Hofer, Federico Pellegrino e Maicol Rastelli. La classifica di Coppa del Mondo vede Sundby a quota 1127 punti davanti a Chris Jespersen (assente in Finlandia) con 739 e Legkov con 686. Alla fine della stagione di Coppa mancano quattro gare singole e la classifica del minitour di Falun.

Nella 10 km femminile Marit Bjorgen domani il campo lasciandosi nettamente alle spalle Charlotte Kalla e Therese Johaug e rilancia le proprie ambizioni di classifica generale dove occupa la seconda posizione con 1002 punti dietro alla Johaug con 1142. A punti finisce Debora Agreiter, venticinquesima a 1’39″3 dalla vincitrice, più lontane Elisa Brocard e le giovani Francesca Baudin e Giulia Stuerz. Non è partita Marina Piller per un’indisposizione.

La prossima tappa di Coppa del Mondo è fissata a Drammen, mercoledì 5 marzo, con una Sprint a tecnica classica.

 

Fonte: FISI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. La Fiamma sta per spegnersi su un’Olimpiade controversa. Il bilancio non può che essere positivo, visto che siamo stati capaci di vincere in molti sport e di creare novità attorno a discipline poco considerate. Resta l’impressione di sempre. Quale? Semplice, all’Italia manca il sistema sportivo nazionale, manca quella lucida progettazione di sistema che progetti […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →