Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Prima Pagina  >  Articolo corrente

Mondiali Junior Sci Alpino: Oro in Gigante per Marta Bassino, Pichler d’Argento

Di   /  27 Febbraio 2014  /  Nessun commento

Marta Bassino e Karoline Pichler (Foto:FISI)

Marta Bassino e Karoline Pichler (Foto:FISI)

SCI ALPINO (Jasna). Un mese fa a Sestriere aveva vinto la sua prima gara di Coppa Europa doppiando il giorno successivo con un secondo posto, oggi, giorno del suo diciottesimo compleanno Marta Bassino si regala l’Oro ai Campionati Mondiali Junior di Jasna nello Slalom Gigante. La ragazza piemontese, di Borgo San Dalmazzo, ha preceduto nel computo totale delle due manche di soli 27 centesimi, Karoline Pichler, altoatesina più anziana di un anno e mezzo. Dietro di loro il vuoto con l’austriaca Rosina Schneeberger, medaglia di Bronzo, con 1″73 di ritardo, mentre la quarta classificata Elisabeth Kappaurer ha accusato 2″02.

Invece Marta e Karoline hanno dato vita ad un esaltante derby in famiglia per il primo posto, che ha visto primeggiare la ragazzina di Borgo San Dalmazzo, la quale si è fatta il regalo migliore nel giorno del suo diciottesimo compleanno. Marta si era messa in evidenza già nella socrsa rassegna iridata di categoria disputata nel febbraio 2013 a Le Massif, in Canada, con un sesto posto. La sua crescita in termini di risultati è stata esponenziale, poche settimane fa a Sestriere ha colto il suo primo successo in Coppa Europa.
“Sono contentissima”, ha dichiarato al traguardo al sito FISI, Marta Bassino, “Dopo la prima manche ero già in vantagio rispetto alle mie avversarie ma ho gestito bene la situazione e mantenendo la concentrazione. Non pensavo sinceramente quest’anno di crescere così in fretta, sono soddisfatta di quanto sto facendo. Il Gigante rimane la mia disciplina preferita, però vorrei fare tutte le specialità, compresa Discesa e Supergigante perchè la velocità mi piace. Chi è il mio idolo? Direi Ted Ligety, qualcuno sostiene che gli somiglio come tipo di sciata, spero abbia ragione…. Adesso mi butto in Supergigante e Supercombinata, speriamo che questo oro mi dia la carica per ottenere qualche altro bel piazzamento”.

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. La Fiamma sta per spegnersi su un’Olimpiade controversa. Il bilancio non può che essere positivo, visto che siamo stati capaci di vincere in molti sport e di creare novità attorno a discipline poco considerate. Resta l’impressione di sempre. Quale? Semplice, all’Italia manca il sistema sportivo nazionale, manca quella lucida progettazione di sistema che progetti […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →