Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Ciclismo Pista: Mondiali, Giorgia Bronzini settima nella Corsa a Punti

Di   /  2 Marzo 2014  /  Nessun commento

Giorgia Bronzini (Foto:Mogens Engelund)

Giorgia Bronzini (Foto:Mogens Engelund)

CICLISMO SU PISTA (Calì). Anche Giorgia Bronzini non riesce a salire sul podio ai Campionati Mondiali di Ciclismo su Pista di Calì, una edizione che fino ad ora non ha regalato soddisfazioni ai colori azzurri. L’azzurra è protagonista nella Corsa a Punti, dalla prima volata che vince all’ultima. raccoglie negli sprint il maggior numero di punti (21) ma lascia partire un gruppo di sei e non trova aiuti per non permettere loro di guadagnare il giro fatale che da solo vale 20 punti. L’Oro è andato ad Amy Cure (il terzo per l’Australia), Argento alla tedesca Stephanie Pohl, Bronzo alla canadese Jasmin Glaesser. L’azzurra è settima, prima delle cicliste ad un giro.

Il francese Thomas Boudat si è aggiudicato con pieno merito l’Omnium olimpico terminando le ultime tre prove a quota 24 punti. Il transalpino non è mai andato oltre la decima posizione nelle sei prove della specialità, ne ha vinte due (corsa a punti ed eliminazione), secondo nello scratch e terzo nel km da fermo. A quattro lunghezze l’olandese Tim Veldt, medaglia d’Argento, a otto il russo Viktor Manakov, medaglia di Bronzo. Francesco Castegnaro ha concluso al diciassettesimo posto.

La tedesca Kristina Vogel, Argento lo scorso anno a Minsk, ha conquistato il titolo iridato della Velocità superando con due volate secche la cinese Tianshi Zhong. Bronzo all’altra cinese Junhong Lin, che si è imposta alla britannica Jessica Varnish.

Nella giornata si sono svolte le prime tre prove dell’omnium donne. Dopo tre prove guida la classifica con largo margine la statunitense Sarah Hammer, regina della specialità. A sei punti di distanza la britannica Laura Trott, a sette punti la belga Jolien D’Hoore. L’azzurra Simona Frapporti è tredicesima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →