Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Prima Pagina  >  Articolo corrente

Cicolari-Costantini:
esordio agli Europei

Di   /  29 Luglio 2013  /  Nessun commento

EM2013BEACH VOLLEY (Klagenfurt). Nell’estate del 2011 Greta Cicolari, in coppia con Marta Menegatti, si è laureata campionessa d’Europa del Beach Volley e in questo momento è al terzo posto nel ranking europeo della specialità preceduta solo dalla coppia tedesca composta da Katrin Holtwick e Ilka Semmler. Domani, dopo la rocambolesca rottura della coppia con la rodigina, scenderà in campo con la ventenne Silvia Costantini, unica coppia italiana in campo femminile – Daniela Gioria e Giulia Giombini hanno dato forfait per un problema fisico della prima – per andare il più avanti possibile nella rassegna continentale.

Il sorteggio, che ha avuto luogo da pochi minuti, prevede che la nuova coppia italiana (della quale la Federvolley fornisce informazioni a piè di pagina, vedere per credere, non considerandola più “ufficiale”) scenda in campo per la prima partita della Pool preliminare contro le tedesche Bieneck e Grossner, numero 15 del ranking europeo. Le altre coppie che compongono la Pool sono la russa Khomyakova – Ukolova (ottave nel ranking) e la lituana Dumbauskaite – Povilaityte. L’obiettivo è quello di entrare tra le prime tre coppie del girone per accedere al tabellone ad eliminazione diretta con 24 coppie.

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →