Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Curling: Canada e Svezia dominano i gironi

Di   /  17 Febbraio 2014  /  Nessun commento

Lo spettacolo del curling: a Sochi dominano Svezia e Canada

Canada e Svezia sono le due Nazionali di curling con più successi in quest’Olimpiade

SOCHI 2014. Il Curling è uno sport fatto su misura per canadesi e svedesi, è indubbio. Si capisce subito, classifiche alla mano, che queste due Nazioni hanno le carte in regola per giocarsi due Ori alle finali. Sono infatti da poco terminati i match dell’ultima giornata del girone eliminatorio, che ha determinato le squadre partecipanti alle semifinali (da mercoledì).

Per quanto riguarda il torneo maschile, solo tre compagini hanno ottenuto il pass, dal momento che due formazioni (Norvegia e Gran Bretagna) hanno concluso la prima fase a pari punti al quarto posto, e si sfideranno domani per accedere alla semifinale contro la terrificante Svezia, capace di superare ampiamente nove squadre su dieci, compresa la rivale più accreditata (Canada). Nell’altro match saranno invece impegnati proprio i nordamericani, fronteggiati dall’insidiosa Cina, superata nel turno iniziale con un faticoso 9-8.

Un analogo discorso va fatto per la sponda femminile, ma a parti invertite. Il primo posto in classifica è stato infatti ottenuto dalle canadesi, mentre alle scandinave è rimasta la seconda piazza e tanta amarezza. Per gli ultimi due posti si è verificata una vera e propria bagarre, con ben quattro squadre in corsa fino all’ultimo per la qualificazione: alla fine l’hanno spuntata la Svizzera che ha battuto 10-6 la Cina e la Gran Bretagna nonostante la sconfitta all’extra end con la Danimarca. Le semifinali di mercoledì saranno quindi tra la Svezia e la Svizzera e tra le britanniche e il Canada. Spettacolo assicurato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →