Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Prima Pagina  >  Articolo corrente

Mosca: Nicolai-Lupo
negli ottavi di finale

Di   /  23 Agosto 2013  /  Nessun commento

Foto: FIVB.org

Foto: FIVB.org

BEACH VOLLEY (Mosca). Quattro coppie italiane, due tra gli uomini e due tra le donne si sono qualificate per la fase ad eliminazione diretta del Grand Slam di Mosca. In campo maschile il risultato più significativo: dopo il successo a tavolino sulla coppia venezuelana, Nicolai-Lupo hanno battuto di mattina per 2-0 (21-19 21-16) i canadesi Hatch e Redmann e nel pomeriggio hanno avuto la meglio sui brasiliani Alison-Vitor Felipe 2-1 (21-23 21-19 15-12). Un risultato di prestigio che permette ai due azzurri di entrare direttamente negli ottavi di finale del tabellone. Dopo la sconfitta di ieri, una vittoria e una sconfitta per Tomatis-Ranghieri, che nel primo match della giornata hanno superato 2-1 (21-17 13-21 15-13) i tedeschi Dollinger-Windscheif, per poi cedere nel secondo ai tedeschi Fluggen-Walkenhorst 2-0 (21-18 21-19).

In campo femminile dopo le due sconfitte per entrambe le coppie in gara di ieri, Menegatti-Orsi Toth hanno guadagnato la qualificazione vincendo l’ultima gara della pool contro la coppia olandese Wesselink-Bloem 2-0 (24-22 21-17). Gioria-Giombini hanno ottenuto lo stesso risultato imponendosi  2-1 (21-16, 20-22, 15-8) alle thailandesi Radarong-Udomchavee.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →