Caricamento...
Sei qui:  Home  >  CERCHI E PALAZZI  >  Articolo corrente

Olimpiadi 2020: la Lotta prende ammonizione

Di   /  6 Settembre 2013  /  Nessun commento

brochureFILACERCHI E PALAZZI. Sono tre le competizioni che infiammano i corridoi dove è in corso la centoventicinquesima assemblea del CIO a Buenos Aires. Vi è da scegliere la città che ospiterà le Olimpiadi estive del 2020, il nuovo presidente del CIO che succederà a Jacques Rogge e la disciplina da aggiungere al programma olimpico del 2020 tra Lotta, Squash e Baseball. Tre corse che valgono milioni di dollari e nelle quali si stanno scatenando tutte le lobby del palazzo curiale dello sport mondiale.

Nella contesa per l’accesso al programma olimpico del 2020, la Lotta, che sta combattendo per ritornare alle Olimpiadi dopo essere stata esclusa da Rio 2016, ha visto segnare oggi un punto a suo sfavore ricevendo una ammonizione ufficiale, un cartellino giallo, dal Comitato Olimpico Internazionale. Si tratta di una inadempienza minore che probabilmente non avrà effetti sulla scelta ma è stata pubblicamente segnalata. Le federazioni sportive non possono nelle ultime tre settimane prima del voto inviare materiale di supporto ai grandi elettori. Violando questa regole la Federazione giapponese di Lotta ha inviato una lettera ai membri del CIO in tempi proibiti. La Federazione Internazionale ha ammesso, attraverso il suo presidente, la colpa anzi parrebbe che abbia denunciato il fatto al CIO una volta venuta a conoscenza della iniziativa nipponica.

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →