Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Sochi 2014: Biathlon, i dieci azzurri

Di   /  28 Gennaio 2014  /  Nessun commento

Dorothea WiererSOCHI 2014. Anche il Biathlon, come tutte le altre discipline sotto l’egida della FISI, ha ufficializzato ieri i nomi dei 10 atleti, 5 maschi e 5 ragazze, che parteciperanno alle Olimpiadi di Sochi. Secondo i criteri pubblicati dal settore tecnico ad inizio stagione la qualificazione era da considerarsi “automatica” in caso di un piazzamento nei primi 10, due piazzamenti nei primi 15, quattro piazzamenti nei primi 20, il podio in una Staffetta o la presenza tra i primi 30 della classifica generale. Quattro biathleti erano riusciti a conquistare questo diritto: Lukas Hofer e Christian De Lorenzi in campo maschile, Dorothea Wierer e Karin Oberhofer in campo femminile. Per sfruttare i quattro pettorali per gara per i quali l’Italia ha acquisito il diritto e per avere a disposizione anche una riserva per le due staffette, si è scelto altri sei biathleti.

I posti, pur con qualche discussione tra gli appassionati per i quinti nomi, sono andati a Markus e Dominik Windisch e Daniel Taschler in campo maschile, Michela Ponza, Nicole Gontier e Alexia Runggaldier in campo femminile. Rimangono, quindi, a casa Christian Martinelli, frenato ultimamente dai problemi alla schiena, e Federica Sanfilippo.

 

 

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →