Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Prima Pagina  >  Articolo corrente

Oxana Corso, Oro
e record mondiale

Di   /  22 Luglio 2013  /  Nessun commento

Arrivano ottime notizie dai Campionati Mondiali di Atletica Paralimpica di Lione dove, dopo l’Oro di ieri di Annalisa Minetti, oggi la atleta più giovane della spedizione azzurra, la diciottenne Oxana Corso che “ottiene i risultati solo se si diverte” ha vinto il suo primo titolo mondiale scrivendo il suo nome nel libro dei primati della specialità.

Corso-premiazioneATLETICA (Lione). Semplicemente favolosa!!! Nella finale dei 100 metri T35 dei Campionati Mondiali di Atletica Paralimpica, Oxana Corso conclude la sua rincorsa e conquista la medaglia d’Oro stabilendo anche il primato mondiale in 15″63, due centesimi più veloce del primato che durava dal 2005 della cinese Liu Ping, campionessa olimpica e grande sconfitta di questa finale nella quale deve accontentarsi della medaglia di Bronzo preceduta anche dalla canadese McLachlan.

Diciotto anni compiuti lo scorso 9 luglio, l’azzurra nata a San Pietroburgo, dopo le medaglie d’Argento nei 100 e nei 200 delle Olimpiadi (15.94 il suo tempo nella distanza breve a Londra) ha continuato a migliorarsi fino a scrivere oggi il suo nome nell’albo dei record mondiali al termine di una gara dove è schizzata per prima dai fuori dai blocchi e non ha concesso nulla alla concorrenza.

Oxana Corso ritornerà sulla pista di Lione venerdì 26 luglio per la semifinale dei 200 metri che vedranno la loro finale sabato 27 alle 10.38 del mattino.

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. La Fiamma sta per spegnersi su un’Olimpiade controversa. Il bilancio non può che essere positivo, visto che siamo stati capaci di vincere in molti sport e di creare novità attorno a discipline poco considerate. Resta l’impressione di sempre. Quale? Semplice, all’Italia manca il sistema sportivo nazionale, manca quella lucida progettazione di sistema che progetti […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →