Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Prima Pagina  >  Articolo corrente

Beach Volley: semifinale
per Menegatti-Orsi Toth

Di   /  24 Agosto 2013  /  Nessun commento

Beach Volley: Menegatti-Orsi Toth

Menegatti-Orsi Toth (Foto:FIVB.org)

BEACH VOLLEY (Mosca). La nuova coppia azzurra, Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth ha raggiunto le semifinali del Grand Slam di Mosca: miglior risultato del 2013 per una coppia femminile italiana. Le ragazze italiane che domani affronteranno le tedesche Ludwig-Walkenhorst sono state le grandi protagoniste della giornata nel corso della quale hanno uperato nell’ordine:  2-0 (21-19 21-19) le slovacche Dubovcova-Nestarcova; negli ottavi le fortissime brasiliane Lima-Talita 2-0 (21-17, 26-24) e nei quarti l’altra coppia verdeoro Agatha-Antonelli 2-1 (21-17 18-21 17-15).

Raggiante per il risultato raggiunto Marta Menegatti: “Questo è solo il secondo torneo che giochiamo insieme io e Viktoria. Siamo coetanee e ci sentiamo molto vicine dentro e fuori dal campo. Questa cosa può essere un punto di forza. Non ho parole per spiegare questi risultati che abbiamo meritato con il gioco. Siamo molto, molto felici. Stiamo migliorando partita dopo partita, non ci vogliamo fermare. ”

Disco rosso per Gioria-Giombini che dopo una lunga sfida hanno ceduto alle russe Prokopeva-Popova 2-1 (19-21 23-21 15-8). Battute nel primo turno dell’eliminazione diretta hanno finito il torneo al 17mo posto.

In campo maschile eliminate entrambe le coppie italiane. Nicolai e Lupo sconfitti 2-1 (25-27 21-17 15-13) dagli olandesi Stiekema-Varenhorst hanno concluso al nono posto. Diciassettesimi Tomatis-Ranghieri sconfitti dai russi Semenov-Krasilnikov 2-0 (21-18 21-15).

 

———-

Fonte: Federvolley

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →