Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Combinata a Ligety, Innerhofer 7° a Wengen

Di   /  17 Gennaio 2014  /  Nessun commento

Ted Ligety

Ted Ligety (Foto:wikipedia/Miapascoe)

SCI ALPINO (Wengen). E’ l’americano Ted Ligety a vincere la supercombinata di Wengen, con lo slalom in mattinata e la discesa al pomeriggio che avrebbero potuto scombinare le carte agli atleti. In realtà, Ligety si è mantenuto lucido ed ha gestito la discesa con gran carattere fissando il tempo di 2’44″74 che nessuno è riuscito a battere, neppure Alexis Pinturault, primo al termine dello slalom, ma alla fine secondo a 22 centesimi. Terzo il croato Natko Zrncic-Dim, lo specialista della combinata autore di un’ottima discesa e terzo a 1″08 da Ligety. Quarto Sandro Viletta, quinto Aksel Lund Svindal. Brivido per la caduta di Romed Baumann, a cui si è staccato uno sci nelle strette curve prima dell’arrivo e che è finito contro le protezioni, senza procurarsi conseguenze fisiche.

Il migliore azzurro è Christof Innerhofer, settimo finale con il terzo tempo nella discesa. Inner ha patito un po’ troppo il ritardo nello slalom della mattina, ma il risultato va ben sperare per la discesa di domani. Peter Fill è decimo e Dominik Paris quindicesimo.

 

———-

Fonte: FISI

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →