Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Grimaldi e Cagnotto:
a voi il martedì

Di   /  23 Luglio 2013  /  Nessun commento

E’ giornata di snodo per la spedizione azzurra ai Campionati Mondiali di Nuoto, Pallanuoto e Tuffi di Barcellona. La prima giornata chiave per capire che aspetto potrebbe avere alla fine la pagella italiana: alle 12.00 Martina Grimaldi aggredisce i 10 km nel Port Vells, due ore dopo la bolzanina sfida le cinesi da un metro. E alla fine del pomeriggio il Setterosa trova l’Ungheria.

MGrimaldiBARCELLONA 2013. E’ giornata di snodo per la spedizione azzurra ai Campionati Mondiali di Nuoto, Pallanuoto e Tuffi di Barcellona. La prima giornata chiave per capire che aspetto potrebbe avere alla fine la pagella italiana. Mentre dalle 9.00 Linda Cerruti e Costanza Ferro sono impegnate nei preliminari del Duo libero del Nuoto Sincronizzato e alle 10.00 Andreas Billi e Giovanni Tocci disputeranno i preliminari dei Tuffi sincronizzati da 3 metri, la giornata si accenderà alle 12.

Al porto di Barcellona prenderà il via la 10 km di Nuoto in Acque Libere con Martina Grimaldi, Bronzo sulla distanza alle Olimpiadi di Londra, e Rachele Bruni chiamate a risollevare un inizio di mondiale in sordina nel fondo per il tricolore. Martina è sulla sua distanza dove ha mietuto allori e non può permettersi di lasciare scappare via l’opportunità dei mondiali assoluti.

Due ore dopo, a cavallo dell’arrivo nel Port Vells, Tania Cagnotto sfida le tuffatrici cinesi nella finale del Trampolino da 1 metro: dalle 14.00 cinque tuffi che si preannunciano emozionanti dopo le qualificazioni dove la Cina non è mai apparsa così vicina.

Ultima chiamata azzurra: ore 18.50 per la sfida che deciderà le posizioni nel girone e gli abbinamenti dei quarti di finale tra il Setterosa e l’Ungheria. Nella gestione Fabio Conti l’Italia è sempre partita male nelle manifestazioni per poi crescere alla distanza: contro il Kazakhstan, nonostante la vittoria, abbiamo pagato lo scotto dell’esordio ora bisogna mettere i primi mattoni per un mondiale importante.

 

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →