Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Mennea Day: la cronaca sul filo di Twitter

Di   /  12 Settembre 2013  /  Nessun commento

Pietro Mennea

Il record di Mennea (Foto:Archivio FIDAL)

NOTIZIE (Milano). Tutta Italia si è preparata nelle scorse settimane a vivere il Mennea Day. A quasi sei mesi dalla prematura scomparsa dell’olimpionico di Mosca 1980, il mondo dell’atletica e non solo celebra il trentaquattresimo anniversario di quel 19.72 con cui nel 1979, all’Universiade di Città del Messico, stabilì il record iridato del mezzo giro di pista. Un primato che ha portato il suo nome fino al 1996. Roma, Milano, Torino, Firenze: sono oltre 60 le città su tutto il territorio nazionale che, da nord a sud, daranno vita anche ad una ricca serie di iniziative collaterali (mostre, convegni, etc. ) per questa speciale ricorrenza che attraverserà stadi e centri storici trasformati in piste di atletica. Una giornata per correre insieme, anche senza cronometro, per interpretare liberamente, ognuno a modo suo, quei 200 metri legati indissolubilmente alla “Freccia del Sud”. A Barletta, città natale di Mennea, è annunciata la presenza del Presidente del Senato Pietro Grasso che interverrà alla cerimonia di posa di una targa celebrativa del record del mondo presso lo stadio comunale della cittadina pugliese. Ovunque si potrà partecipare (i tesserati nella manifestazione agonistica, i non tesserati in quella promozionale) versando una quota simbolica di iscrizione, fissata in un euro, e destinata alla Fondazione Pietro Mennea Onlus, organizzazione voluta dal campione azzurro ed impegnata in iniziative di solidarietà sociale. La giornata in ricordo di Mennea sarà caratterizzata da tanti personaggi dell’atletica e del mondo dello sport: Tommie Smith e Alberto Juantorena, indimenticabili campioni del passato (come per Mennea, quando l’oro olimpico diventa leggenda) giunti in Italia appositamente per l’occasione. La manifestazione allo Stadio dei Marmi prenderà il via alle 15:30 con una speciale cerimonia di apertura alla quale interverranno il presidente del CONI Giovanni Malagò e il presidente FIDAL Alfio Giomi e che vedrà come ospiti d’eccezione proprio Smith, Juantorena insieme alla stella azzurra Sara Simeoni, l’ex primatista mondiale di salto in alto che con Mennea condivise la gioia dell’oro olimpico a Mosca 1980. Il Mennea Day sarà trasmesso in diretta da RaiSport 1 (a partire dalle ore 17.00) con un apposito studio allestito allo Stadio dei Marmi di Roma con immagini provenienti da alcune delle altre sedi.

La FIDAL ha invitato tutti gli appassionati a partecipare sui social network raccontando la loro giornata con l’hashtag #MenneaDay che seguiremo per tutta la giornata

 


 

 

 

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →