Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Mosca 2013: azzurri
in gara lunedì 12

Di   /  12 Agosto 2013  /  Nessun commento

VizzoMOSCA 2013. Terza giornata di gare ai Campionati Mondiali di Atletica e i primi azzurri ad essere impegnati saranno gli interpreti dei 3000 siepi con le batterie che iniziano alle 8.10 con Yuri Floriani, un quarto d’ora dopo tocca a Jamel Chatbi mentre nella terza ed ultima batteria sarà impegnato alle 8.4o Patrick Nasti. Si va in finale entrando nei primi tre classificati di ogni batteria o nei sei migliori tempi.

Alle 9.05, impegnato nel gruppo B delle qualificazioni del Lancio del Disco, Giovanni Faloci cercherà una difficile finale mentre l’ultimo impegno nella sessione mattutina sarà quello di Jennifer Rockwell ai blocchi di partenza nella quarta batteria dei 400 ostacoli: passano alle semifinali le prime quattro classificate e i quattro migliori tempi.

Nella sessione pomeridiana con ben sette finali, ritorna, dopo l’ottima prova di ieri in pista Matteo Galvan nella semifinale dei 400 metri piani maschili: saranno le 18.13 e per il vicentino sarà necessario attaccare il record italiano di Andrea Barberi (45″19) per poter ambire alla finale riservata ai primi due e ai due migliori tempi.

L’unica presenza azzurra in finale sarà alle 18.30 quella di Nicola Vizzoni nel Lancio del Martello: nona misura di qualificazione ottenuta in extremis per lui che andrà all’attacco di un posto nei primi otto al mondo.

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →