Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Prima Pagina  >  Articolo corrente

Sochi 2014: Carolina Kostner terza dopo il Corto, a meno di un punto dall’Oro

Di   /  19 Febbraio 2014  /  Nessun commento

CarolinaKostner-Corto-SochiSOCHI 2014. Alla terza Olimpiade e a 27 anni compiuti 11 giorni fa, una età significativa nel confronto con avversarie spesso più giovani, Carolina Kostner regala un Programma Corto da brividi, non di paura ma di emozione pura. In assoluto, e non lo dice solo il punteggio, il miglior Short Program della sua carriera, pennellate d’autore sulle note dell’Ave Maria di Schubert.

Caro, la ragazza che l’ex presidente del CONI etichettò come una campionessa mancata, dopo aver ritoccato il suo primato personale durante la gara a squadre, è riuscita a salire ancora fino al 74.12 della terza posizione (37.49 di elementi tecnici, terzo punteggio della gara,e 36.63 – altro record personale – di components, primo punteggio della gara).   La coreana Yu-Na Kim è in testa con 74.92 punti, la russa Adelina Sotnikova, seconda, è a 74.64 (nuovo personal best): come dire che le tre medaglie in palio domani (inizio alle ore 16.00 con 24 atlete rimaste in gara dopo il taglio) sono distanti tra loro di 0.80 punti. La quarta è a quasi sei punti di distanza, 68.63, ed è la statunitense Gracie Gold. L’altra azzurra in gara, Valentina Marchei, è dodicesima con 57.02 (27.52 di elementi tecnici e 29.50 di components) e autrice di un’ottima performance.

 

Risultati Completi – Pattinaggio di Figura – Artistico Femminile Programma Corto

 

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →