Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Sochi 2014: Malagò, “Soddisfatto ma tra quattro anni voglio 10 medaglie, 3 d’Oro”

Di   /  23 Febbraio 2014  /  Nessun commento

malago2SOCHI 2014. “Un Paese non si può misurare per quello che è il ranking del medagliere ogni due anni considerando anche i Giochi estivi”, sono le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, nella consueta conferenza stampa del sciogliete le righe in conclusione delle Olimpiadi di Sochi, “Tutti i numeri vanno interpretati, uno può vincere molte, poche o medie medaglie rispetto alle aspettative ma occorre anche capire se, al di là del fenomeno di turno, sono casi isolati oppure no. Ho detto che avremmo fatto meglio di Vancouver e lo abbiamo fatto. C’è il dispiacere di non aver vinto un Oro, ma non è stato vinto per tanti motivi, la fortuna, la casualità hanno inciso”.

“Ci sono sport dove abbiamo raccolto soddisfazioni importanti e altri dove non siamo riusciti a fare meglio delle previsioni”, prosegue Malagò, “ma ci deve servire tutto da lezione, a partire da domani”. In conclusione il presidente del CONI si considera “soddisfatto ma non mi accontento. E in Corea, fra quattro anni, l’Italia deve raccogliere fra 10 e 13 medaglie, possibilmente 3-4 d’Oro, è questo che valiamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →