Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Prima Pagina  >  Articolo corrente

Sochi 2014: il medagliere finale. Vince la Russia

Di   /  23 Febbraio 2014  /  Nessun commento

Adelina Sotnikova - ArtisticoSOCHI 2014. Come era nelle attese, se non dei commentatori di sicuro del paese organizzatore, la Russia ha sfruttato al massimo il suo ruolo di padrona di casa e ha, alla fine, dominato il medagliere per nazione delle Olimpiadi di Sochi sia per numero di Ori, tredici grazie ai due titoli olimpici dell’ultima giornata con Alexander Legkov e del Bob a Quattro, sia per numero totale di medaglie, trentatre. Gli ospiti hanno più che raddoppiato quanto conquistato quattro anni fa a Vancouver dove a primeggiare era stato il Canada che conquista solo una medaglia in meno delle scorse Olimpiadi ma quattro Ori in meno. Ottimo il secondo posto della Norvegia seppure un po’ frenata nella fase centrale dei Giochi nel Fondo e nel Biathlon. L’Italia con otto medaglie, ben tre in più di Vancouver, è ventiduesima poichè non ha raccolto nessun Oro; a Vancouver era stata sedicesima.

Decisamente sotto tono le prestazioni della Germania che passa dalle 30 medaglie di quattro anni fa a 19 mentre l’Olanda, sfruttando il dominio sull’anello lungo del Pattinaggio, balza da 8 medaglie a ben 24 che le garantiscono il quinto posto nel medagliere.

 

Medagliere Finale

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →