Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Inchieste  >  Articolo corrente

Sport e media: Scherma
sono Europei 2.0

Di   /  18 Giugno 2013  /  Nessun commento

LEGNANO web 2013_-INCHIESTE (Torino). Da alcuni anni la Federazione Italiana Scherma è ai massimi livelli per quanto riguarda, oltre che i risultati sportivi, le attività di social marketing e comunicazione al punto che la sua esperienza di successo è diventata una case history da analizzare in aula come è avvenuto nelle scorse settimane al Master Universitario di primo livello in Management Sportivo MMS dell’Università di Catania, organizzato e gestito in collaborazione con il Calcio Catania s.p.a., in corso di svolgimento a Torre del Grifo, per approfondire e spiegare le iniziative lanciate sui canali social ufficiali della FIS Facebook, Twitter ed Instagram e le campagne di comunicazione create in occasione degli eventi più importanti come i Campionati Europei di Zagabria attulamente in corso.

Come già avvenuto a partire dai Mondiali di Parigi, il canale federale su Youtube “FederScherma” accoglie interviste, dietro le quinte, resoconti giornalieri e materiale video relativo alla competizione. Il sito federale federscherma.it raccoglie tutte le informazioni e gli aggiornamenti. In più, nella sezione speciale dedicata ai Campionati Europei Assoluti Zagabria2013 è possibile trovare tutti i risultati delle gare degli azzurri. La Fan Page ufficiale della Federazione Italiana Scherma su Facebook accoglie infatti i principali aggiornamenti dei risultati ma soprattutto il racconto fotografico, affidato agli scatti del fotografo Augusto Bizzi. Le foto più belle e significative di ogni giornata vengono poi pubblicate anche su Instagram, il social dedicato alle immagini e che raggiunge utenti in tutto il Mondo. Infine, il profilo Twitter federale @federscherma viene aggiornato coi risultati live ed i commenti a caldo. Grazie all’hastag #schermazzurra, appassionati, tifosi e gli atleti protagonisti si ritrovano sul popolare social network per commentare e far sentire, sino a Zagabria.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →