Caricamento...
Sei qui:  Home  >  DOPING & CO  >  Articolo corrente

“Se mi capita qualcosa
ora sapete il perché”

Di   /  16 Agosto 2016  /  Nessun commento

NOTIZIE. All’ombra della  Fiamma Olimpica, il caso della Stepanova e del recente tentativo di hackeraggio del suo account antidoping per sapere dove si trova esattamente continua a scrivere pagine inquietanti. Nelle ultime ore la mezzofondista russa, principale “pentita” del caso doping dell’atletica leggera in Russia assieme al marito, ha organizzato una conferenza stampa via Skype (per mantenere il riserbo sulla sua posizione) per far capire ad alcuni giornalisti che seguono il caso da tempo che cosa è successo e perché: “Il solo motivo per cui hanno violato il mio account della Wada – ha detto senza mezzi termini l’atleta – è perché volevano arrivare agli Whereabout, a quelle informazioni che danno all’agenzia la reperibilità antidoping 24 ore su 24. Se mi capita qualcosa, quindi, ora sapere il perché”.

About

Di professione #sharindaddy, racconto storie da 30 anni. Ho un futuro dietro le spalle fatto di un Mondiale e due Olimpiadi, ma anche di esperienze giornalistiche in ogni tipo di medium (oh, è latino, mi raccomando). Amo il calcio, quello vero, ma da quando ho visto la fiamma olimpica non mi sono più riavuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →