Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Prima Pagina  >  Articolo corrente

Coppa Davis: Italia ai quarti, Fognini ottiene il terzo punto

Di   /  2 Febbraio 2014  /  Nessun commento

Fognini-AmburgoTENNIS (Mar del Plata). Trionfo azzurro: l’Italia espugna il Patinodromo di Mar del Plata ed è nei quarti di Coppa Davis. Fabio Fognini, il grande protagonista di questo week end, ha messo la sua firma sul successo conquistando il punto del 3-1 contro Carlos Berlocq: è finita 7-6 (5) 4-6 6-1 6-4. Dopo aver vinto il doppio in coppia con Simone Bolelli, il ventiseienne ligure non ha tradito le attese nel match più delicato. Fabio non giocava solo contro Berlocq, ma contro gli ottomila del Patinodromo in una bolgia inverosimile: dopo il primo set in campo è addirittura cominciata a volare qualche monetina indirizzata verso l’azzurro, tanto che è intervenuto il capitano argentino Martin Jaite, che ha provato a calmare il pubblico che ormai vedeva vicino il ko. Un primo set molto equilibrato, giocato sul filo della tensione, in cui Fognini e Berlocq si sono scambiati per tre volte ciascuno il break e deciso al tie break, vinto dal ligure per 7-5. Nel secondo set Fabio si è fatto sorprendere dal rivale spinto da un tifo indemoniato pur avendo per ben due volte l’occasione di strappare il turno di battuta all’argentino, numero 44 Atp: entrambe le volte era sullo 0-40. Bravo Fognini a reagire nella terza partita: break al secondo e al sesto game e 6-1.

Dal 4 al 6 aprile ci attendono i quarti in casa. Con ogni probabilità sfideremo la Gran Bretagna di Andy Murray. E’ in vantaggio per 2-1 a San Diego contro gli Stati Uniti e Murray si è appena aggiudicato per 7-6 il primo set contro Querrey

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →