Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Prima Pagina  >  Articolo corrente

EuroVolley: semifinale contro la Bulgaria

Di   /  26 Settembre 2013  /  Nessun commento

Italia

Foto: CEV.lu

PALLAVOLO (Aarhus). I Campionati Europei di Volley hanno emesso i loro verdetti sulle quattro nazioni che si giocheranno le posizioni sul podio tra sabato e domenica: ben tre di esse erano già nelle final four due anni fa (Serbia, Italia e Russia) e la nuova invitata è la Bulgaria che prende il posto della Polonia dopo averla battuta al tiebreak nel playoff. Le gerarchie sono ben definite e piuttosto stabili, Russia, Italia e Bulgaria chiusero nelle final four anche lo scorso anno alle Olimpiadi dello scorso anno. Alti e bassi, sorprese nelle singole partite dei turni precedenti hanno alla fine generato il prevedibile poker in lotta per le medaglie.

Nel quarto di finale contro la Finlandia, gli azzurri hanno di nuovo (come contro l’Olanda) dovuto partire con l’handicap di un set per poi rimontare e prendersi il posto in semifinale imponendosi con il punteggio di 3-1 (23-25, 25-20, 25-22, 25-22). Berruto ha riportato Savani nei 12 anche se in panchina mentre ha dovuto rinunciare a Parodi, schierando Kovar in campo assieme alla diagonale Travica-Vettori, Zaytsev ancora in posto 4, Beretta e Birarelli centrali, Rossini libero. Birarelli e i suoi compagni hanno impiegato un set per prendere le misure alla Finlandia che vinto il primo set si è poi dovuta arrendere sotto i colpi di un’Italia capace di mostrare ottime cose nel gioco dal centro con Beretta e Birarelli grandi protagonisti e autori di 14 punti a testa (82% in attacco e 4 muri il primo, 65% e 2 muri il secondo). Con loro Luca Vettori che dopo la convincente prova di martedì si è confermato con i 17 punti odierni. Non si possono per altro dimenticare Zaytsev che ha realizzato 18 punti, Travica che ha preso per mano la squadra e il libero Salvatore Rossini autore di grandi difese che hanno permesso di giocare contrattacchi rivelatisi decisivi.

Ora l’Italia tornerà in campo sabato (ore 18 diretta Rai Sport1) a Copenhagen  contro la Bulgaria di Camillo Placì.

 

Semifinali-EuroVolley

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →