Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Europei di Amsterdam
Per l’Italia buona la prima

Di   /  6 Luglio 2016  /  Nessun commento

Amsterdam 6-10/07/2016 Campionati Europei di Amsterdam - Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Amsterdam 6-10/07/2016 Campionati Europei di Amsterdam – Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

ATLETICA. Il piazzamento di Veronica Inglese nei 10000 metri (sesto posto con il personale portato a 31:37.43), chiude una buona giornata inaugurale in chiave italiana agli Europei di Amsterdam. Ai quattro azzurri che in mattinata avevano centrato l’accesso alle finali (Trost, Rossit, Jacobs e Strumillo), si sommano nella sessione pomeridiana le promozioni dei tre siepisti Jamel Chatbi (8:33.11), Abdullah Bamoussa (8:32.54, PB) e Yuri Floriani (8:34.82). Passano il turno e guadagnano la semifinale anche Yuneysi Santiusti negli 800 metri (2:04.53) e i due ostacolisti dei 400 Mattia Contini (51.26) e Mario Lambrughi (51.06). Sfortunato il giavellottista Roberto Bertolini, che supera gli 80 metri (80,58) ma finisce fuori dalla finale, tredicesimo, per soli 12 centimetri. Sottotono la prova di Chiara Rosa nel getto del peso (16,26), mentre Gloria Hooper finisce lontana dalla finale nei 200 metri (23.25, tredicesimo tempo del turno). Domani, nella seconda giornata di gare, saranno 24 gli azzurri impegnati in pista e sulle pedane. Otto i titoli in palio, con tre italiani già in finale: Marcell Jacobs nel lungo, Desirée Rossit ed Alessia Trost nell’alto. Semifinali dei 400hs per Jose Bencosme, Mattia Contini e Mario Lambrughi, dei 100hs per Giulia Pennella, dei 400 piani per Matteo Galvan, Libania Grenot e Mariabenedicta Chigbolu, dei 100 per Filippo Tortu e Massimiliano Ferraro, e degli 800 metri per Yunisleydi Santiusti.

Fonte ufficio stampa fidal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

Sofia Goggia: quando l’anima di un’atleta riscrive il destino

Leggi... →