Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Mezza di Lisbona:
vince Valeria Straneo

Di   /  6 Ottobre 2013  /  Nessun commento

Valeria-Straneo-MoscaATLETICA (Lisbona). Ancora un centro per Valeria Straneo. La maratoneta azzurra ha vinto questa mattina a Lisbona la Rock’n’roll Half Marathon of Portugal, tagliando il traguardo dei 21,097km con l’ottimo tempo di 1h09:21, ottenuto su di un percorso tutt’altro che semplice e con 28 gradi temperatura. La piemontese, splendida medaglia d’argento in maratona ai Mondiali di Mosca dello scorso agosto, ha imposto presto il proprio ritmo alle avversarie, restando da sola dopo due terzi di gara (passaggio ai 10km in 32:23). Il fatto singolare, sottolineato nelle cronache locali, è che quella della Straneo è la prima affermazione di un non africano (sia tra le donne che tra gli uomini) in 14 edizioni della manifestazione. Tra gli uomini vittoria del keniano Wilson Kiprop, in 1h00:18, record della gara.

“Alla fine – le parole della Straneo – ero abbastanza affaticata, ma mi succede sempre quando devo correre al di sotto dei 3:20, su ritmi più veloci di quelli dei 42km. Sono contenta, la preparazione in funzione della maratona di New York procede bene, ed anche il problema fisico che ho patito due settimane fa (un fastidio alla muscolatura peronea, con parziale interessamento del tendine d’Achille sinistro, ndr) ormai è completamente riassorbito. La condizione è buona, ne sono convinta, anche se non so dire se sia sullo stesso livello dello scorso agosto. Vedremo. Quel che è certo è che ho tanta voglia di correre a new York, dopo la cancellazione dello scorso anno”.

 

 

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →