Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Prima Pagina  >  Articolo corrente

Super Shiffrin a Levi, male le azzurre

Di   /  16 Novembre 2013  /  Nessun commento

Shiffrin-LeviSCI ALPINO (Levi). Bellissimo slalom in versione femminile sulla perfetta pista Black di Levi. La pista ha tenuto magnificamente e ha garantito spettacolo grazie ai numerosissimi inserimenti delle atlete partite in retrovia nella prima frazione e all’affascinante testa a testa fra la 18enne americana Mikaela Shiffrin, che conquista oggi la quinta vittoria in carriera, sempre in slalom, e la rimonta di Maria Riesch, che mette pressione all’americana ma non riesce a contrastarne la indiscussa leadership fra i pali stretti.

Due volte il miglior tempo per la Shiffrin, che parte con il piede giusto e stacca di oltre un secondo la Riesch. Torna sul podio dopo la delusione di Soelden anche la slovena Tina Maze a 1″61 dalla vincitrice. Bellissima prova della diciottenne austriaca Christina Ager, partita con il pettorale numero 53 e piazzatasi al quarto posto della classifica finale grazie a due manche sempre in attacco. Ma la gara ha riservato anche altre emozioni, come la rimonta impressionante della norvegese Nina Loeseth nella seconda frazione  che l’ha vista risalire dal ventinovesimo al settimo posto finale. Quindi i tanti inserimenti di atlete partite con un pettorale alto: Feierabend decima con il 45, Wirth dodicesima con il 43, Wallner sedicesima con il 63, per citarne alcune.

In casa Italia c’è ancora qualche meccanismo da registrare. Due le atlete qualificate per la seconda manche che si traducono nel ventieseiesimo posto finale di Manuela Moelgg, brava a qualificarsi nella prima con il 67 ma poi non sufficientemente efficace nella seconda, e nel ventisettesimo di Chiara Costazza scesa nella seconda di tre posizioni. Non si erano qualificate alla seconda Benzoni, Pardeller, Azzola e Fanchini.

 

Classifica

Rank Bib Name Run 1 Run 2 Tot. Time
1 4 SHIFFRIN Mikaela 57.23 57.84 1:55.07
2 14 HOEFL-RIESCH Maria 57.92 58.21 1:56.13
3 6 MAZE Tina 57.75 58.93 1:56.68
4 53 AGER Christina 57.93 58.80 1:56.73
5 16 GAGNON Marie-Michele 58.28 58.52 1:56.80
6 20 GEIGER Christina 58.18 58.68 1:56.86
7 19 LOESETH Nina 58.85 58.10 1:56.95
8 5 HANSDOTTER Frida 58.45 58.52 1:56.97
9 17 SWENN-LARSSON Anna 58.54 58.60 1:57.14
10 45 FEIERABEND Denise 57.96 59.26 1:57.22
11 32 TERWIEL Elli 58.09 59.21 1:57.30
12 43 WIRTH Barbara 58.60 58.83 1:57.43
13 15 HOSP Nicole 58.68 58.78 1:57.46
14 35 SAEFVENBERG Charlotta 58.73 58.74 1:57.47
15 2 ZETTEL Kathrin 58.42 59.18 1:57.60
16 63 WALLNER Marina 57.92 59.79 1:57.71
17 8 EKLUND Nathalie 58.79 58.93 1:57.72
18 48 MARMOTTAN Anemone 58.58 59.15 1:57.73
19 23 DAUM Alexandra 58.59 59.35 1:57.94
20 7 PIETILAE-HOLMNER Maria 58.82 59.39 1:58.21
21 28 WIKSTROEM Emelie 58.77 59.55 1:58.32
22 71 BARIOZ Taina 58.68 59.78 1:58.46
23 66 WIESLER Maren 58.38 1:00.09 1:58.47
23 58 SCHMOTZ Marlene 58.39 1:00.08 1:58.47
25 24 NOENS Nastasia 58.33 1:00.30 1:58.63
26 67 MOELGG Manuela 58.92 59.91 1:58.83
27 22 COSTAZZA Chiara 58.75 1:00.15 1:58.90
28 64 DUBOVSKA Martina 58.82 1:00.81 1:59.63

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →