Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Biathlon: Fourcade vince anche l’Individuale, Hofer quattordicesimo

Di   /  13 Febbraio 2014  /  Nessun commento

Martin Fourcade - InseguimentoSOCHI 2014. E’ ancora la Francia a trionfare nell’Individuale maschile, terza prova del programma olimpico di Biathlon. Martin Fourcade, Oro nell’Inseguimento, si è dimostrato imbattibile anche nell’Individuale nonostante un inizio incerto che lo aveva visto commettere un errore al primo poligono. Invece il fenomenale ventiseienne di Ceret ha reagito da campione mostrandosi irresistibile sugli sci e diventando infallibile nelle successive serie. Alle sue spalle la Germania conquista la prima medaglia della disciplina col secondo posto di Erik Lesser a 12″2, così come la Russia al maschile con Evgeniy Garanischev, terzo a 34″5.

Quattordicesimo con qualche piccolo rimpianto Lukas Hofer. Il carabiniere di San Lorenzo di Sebato era addirittura in testa fino alla seconda serie, da effettuarsi in piedi, in cui ha commesso il primo errore e fino alla vigilia della quarta serie era ancora in corsa per un piazzamento prestigioso. Purtroppo un piccolo passaggio a vuoto nell’ultimo tiro dell’ultima serie (ancora in piedi) lo ha penalizzato di parecchie posizioni, ma la sua prestazione rimane di assoluto livello e lo stato di forma autorizza a pensare in grande per gli appuntamenti che verranno. Dignitosa la prova di Christian De Lorenzi, trentunesimo, mentre i fratelli Dominik e Markus Windisch hanno pagato una scarsa giornata di vena al tiro e non sono andati oltre il sessantacinquesimo e settantunesimo posto.

 

Risultati completi – Biathlon – Individuale maschile

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →