Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Notizie  >  Articolo corrente

Grand Prix: Italia
facile 3-0 sul Kazakhstan

Di   /  3 Agosto 2013  /  Nessun commento

Foto: FIVB.org

Foto: FIVB.org

PALLAVOLO (Montichiari). Secondo impegno nel primo fine settimana del World Grand Prix per l’Italia targata Mencarelli che ha esordito ieri sera con una convincente vittoria sull’Argentina. Come con le sudamericane, l’Italia schiera Diouf opposto in diagonale con Signorile, Costagrande e Barcellini schiacciatrici e la coppia di centrali Chirichella-Arrighetti. Rispetto a quanto ci hanno abituato le azzurre in questo inizio di stagione, la partenza, nell’acquario di Montichiari (temperature sopra i 35 gradi) è rallentata. L’Italia fatica a chiudere le traiettorie in difesa e soffre le arrembanti kazake che anche ieri nel primo parziale hanno messo sotto la Germania di mister Guidetti. Si arriva punto a punto fino al 18-18 quando arriva l’allungo azzurro grazie a Caterina Bosetti, subentrata a Barcellini imprecisa in ricezione, e ad un muro di Valentina Arrighetti. Ma non è ancora l’allungo decisivo, il muro kazako è su ogni palla, 21-21. Le azzurre si fanno annullare quattro set ball poi una botta dalla seconda linea di Carolina Costagrande e Caterina Bosetti chiudono il primo parziale: 28-26.

Bosetti rimane in campo anche all’inizio del secondo parziale: Mencarelli non cambia la formazione che ha concluso il primo set.  Signorile al servizio, due muri fotocopia Bosetti-Arrighetti e l’Italia allunga: 8-6 al primo time out tecnico. Le kazake si rifanno sotto e la fase centrale del set è di nuovo lotta punto a punto. E’ il turno di servizio di Cristina Chirichella a ridosso del secondo time out tecnico a rilanciare le azzurre fino al 18-15. A muri di Arrighetti e martellate di Carolina Costagrande il solco si amplia fino al 25-17.

Il terzo set è un lento e tranquillo rientro in porto: è 8-4 al primo timeout tecnico. Le bocche da fuoco continuano ad essere Arrighetti, Costagrande e a fasi alterne Diouf. 16-9 al secondo time out tecnico. E’ Valentina Arrighetti a mettere per terra la palla del primo match point, 25-13.

In poco più di 90 minuti la pratica Kazakhstan è chiusa. L’Italia procede a punteggio pieno e domani sera concluderà il primo raggruppamento affrontando la Germania sempre alle 20.30.

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →