Caricamento...
Sei qui:  Home  >  Prima Pagina  >  Articolo corrente

Australian Open: Pennetta nei Quarti

Di   /  19 Gennaio 2014  /  Nessun commento

FPennetta-IntervTENNIS (Melbourne). Dopo aver raggiunto la semifinale agli US Open, Flavia Pennetta si conferma tennista da tornei del Grand Slam raggiungendo per la prima volta in carriera i quarti di finale degli Australian Open. La brindisina, testa di serie numero 28, ha battuto sulla Rod Laver Arena la tedesca Angelique Kerber, favorita numero 9. Un match durissimo, durato un’ora e 52 minuti: 6-1 4-6 7-5 per l’azzurra. Flavia ha giocato un primo set fantastico dominandolo. Nel secondo set la Pennetta ha avuto l’occasione di allungare ma ha sprecato un paio di palle break sul 2-1, quindi ha ceduto il turno di servizio ed il set al decimo game. Nella terza e decisiva partita è andata sotto 2-1, ma è stata lucida nel recuperare immediatamente il break di svantaggio mettendo a segno un parziale di 8 punti a 1: 2-2, quindi 5-3. Flavia è andata a servire ma ha ceduto il turno di battuta mettendo a segno appena un quindici. La Kerber ha completato la rimonta (5-5), ma si è arresa al dodicesimo game su un rovescio lungo: 7-5 per Flavia, che in totale ha messo a segno 8 ace ed è stata più lucida della rivale nei momenti decisivi della sfida. Ora la brindisina attende nei quarti la cinese Na Li, testa di serie numero 4, che ha rifilato in secco 6-2 6-0 alla russa Ekaterina Makarova, numero 22.

E’, invece, come previsto troppo forte Nole Djokovic per Fabio Fognini: la testa di serie numero due del torneo si impone in tre set 6-3 6-0 6-2 in un’ora e 33 minuti.

 

About

Manager di una multinazionale, da quasi 50 anni guardo allo sport con gli occhi sognanti dell'eterno ragazzo. Negli ultimi anni, fulminato dall'aria olimpica respirata nella mia Torino, ho narrato lo sport a cinque cerchi, quello che raramente trova spazio nei media tradizionali. Non disdegno divagazioni nel calcio, mettendo da parte l'anima tifosa, che può ancora regalare storie eccezionali da narrare a modo mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Punto

    .....................................................

    21 Agosto 2016 12:35
    Il bilancio è positivo, ma manca il sistema

    MILANO. Il numero cinque fa pensare in questa domenica azzurra. Cinque come le Olimpiadi di Tania Cagnotto che, alla quinta Fiamma, vince un argento e un bronzo e chiude lì. La bolzanina ha insegnato a tutti una cosa: ci può essere un modo di interpretare l’appuntamento olimpico. Con serenità, con la serenità di chi sa […]

  • Facebook

  • Pubblicità

  • Pubblicità

Potrebbe interessarti...

I numeri di un’Olimpiade finta: 312, 45 e 10

Leggi... →