Autore: Luigi Pellicone

Luigi Pellicone

43 anni, laureato in Lettere Moderne giornalista dal 2007. Da quando la serie A ha deciso di fare a meno del mio talento, ho riversato i miei lampi di classe nella scrittura. Seguo sport e politica sul campo senza soluzione di continuità. Circondato da sole donne in famiglia, mi preparo per le Olimpiadi fra 3000 siepi, salto in alto, in lungo e corsa a ostacoli, inseguendo, spesso invano, il mio inaffidabile labrador. Alle spalle, un paio di vite spese fra agenzie di stampa, quotidiani e siti web. Un presente e un futuro ovviamente, tutto da scrivere

14 luglio, ricorrenza della Rivoluzione Francese e anche… Juventina. Bonucci vive il primo giorno da separato in casa in attesa di una collocazione: non è più al centro del progetto tecnico ed economico di un club che non ha intenzione di spendere 13 milioni di euro per un calciatore che non garantisce continuità di rendimento. Anche la Signora del calcio italiano deve fare i conti con i propri lussi e rinunciare a qualche pezzo pregiato. Non è la prima volta. Tutti sono utili e nessuno è indispensabile La Juventus è sempre partita da un presupposto: a Torino, tutti sono utili…

Read More

Poker servito. Nessuno come Jasper Philipsen. Senza l’aiuto di Van Der Poel, il “boss” dello sprint ha mostrato ancora una volta chi comanda in volata nell’undicesima tappa del Tour de France. È già la quarta vittoria per il belga, maglia verde, dall’esordio il 1° luglio a Bilbao, dopo i successi di Bayonne, Nogaro e Bordeaux. Il percorso di crescita: da disaster a magister Una vera e propria evoluzione. Nella notissima serie Netflix dedicata al Tour de France, “Au Coer de Peloton”, che racconta tutti i retroscena della Grande Boucle, il profilo del velocista belga era abbastanza discusso. Era soprannominato, senza…

Read More

La vicenda legata a Caster Semenya, mezzofondista due volte campione olimpica sugli 800 metri, specialità che l’ha vista anche tre volte sul gradino più alto del podio ai campionati del mondo, si arricchisce di un nuovo capitolo. La Corte dei Diritti Umani ha dato ragione all’atleta in tre parole: “discriminata sul sesso”. Una lunga e dolorosa vicenda La vicenda di Caster è lunga e dolorosa. Nel 2019 la ragazza aveva presentato ricorso al TAS contro la normativa introdotta dalla IAAF. Il caso si lega a una questione di iperandrogenismo, ovvero quando il corpo femminile produce livelli di ormoni maschili tali…

Read More

In questo momento sembra impossibile per Novak Djokovic perdere una partita a Wimbledon. Il serbo si è ripreso da una brutta partenza contro Andrey Rublev nei quarti di finale, battendo il russo 4-6, 6-1, 6-4 e 6-3 nella sua 400esima partita del Grande Slam. Solo Serena Williams (419) e Roger Federer (429) hanno giocato e vinto più di lui. I numeri sono numeri Djokovic storicamente non ama le statistiche ma comunque le osserva. Del resto, per sua stessa ammissione, i numeri sono solo numeri, anche se durante i tornei non gli piace pensare molto alle 33 vittorie consecutive all’All England…

Read More

Countdown verso i mondiali femminili. I secondi consecutivi per la nazionale azzurra e soprattutto per Elisa Bartoli che festeggerà i 10 anni di Nazionale in ritiro, a Auckland, dove le azzurre stanno rifinendo gli ultimi dettagli in vista dell’esordio in programma alle 8 del mattino (ora italiana) contro l’Argentina il prossimo 24 luglio. Un sogno azzurro dopo il “triplete” in giallorosso Elisa Bartoli si è appena lasciata alle spalle una stagione straordinaria e forse irripetibile. Con la sua AS Roma Femminile ha centrato il triplete italiano: Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa. Il miglior biglietto da visita per rilanciare le ambizioni…

Read More

Il caso Giuntoli e le parole di Aurelio De Laurentiis riaprono una vecchia e mai del tutto sopita rivalità. Neanche il terzo scudetto della storia del club partenopeo sarà sufficiente all’ormai ex direttore sportivo azzurro, oggi bianconero, per non entrare nel club dei “cori ‘ngrati”. Un caso quasi unico Quello di Giuntoli è un caso record. Il dirigente ha ammesso di essere stato sempre un tifoso della Juventus, ma è anche fra i pochissimi ad aver reso grande il Napoli. Di solito, chi lascia le pendici del Vesuvio per accasarsi all’ombra della Mole, è a caccia di vittorie. Lo dice…

Read More

L’NBA prosegue la sua rivoluzione: più partite, più soldi, più spettacolo. In questo contesto si inserisce perfettamente la “Coppa Nba”, il secondo trofeo istituito dalla lega statunitense che si giocherà fra novembre e dicembre e incoronerà un campione scaturito da una competizione a metà fra i mondiali di calcio e un torneo da fine inverno. A partire dal 2023/24, la Coppa NBA La NBA ha aggiunto alcuni dettagli all’annuncio oltre alla spiegazione del formato. Chiamarla “Coppa Nba” rende l’idea del torneo, ma presto questo nome cambierà e, con ogni probabilità, sarà legato allo sponsor che contribuirà all’evento che prenderà il…

Read More

Non è mai troppo tardi: il Tour de France ha raccontato, al netto della sfida fra Vingegaard e Pogacar, una piccola favola di sport. Protagonista, un 36 enne canadese, Michael Woods, che al netto dei suoi anni, ha cercato, voluto e infine trovato l’acuto in una tappa iconica. Primo sul Puy de Dome. La prima volta non si scorda mai La prima volta non si scorda mai: e questa vittoria è destinata a restare scolpita nella storia di un Tour che, dopo la prima settimana, promette di essere fra i più indimenticabili di sempre. Pogacar e Vingegaard monopolizzano l’interesse, marcandosi…

Read More

Da diverse settimane ormai, la telenovela di Kylian Mbappé è il principale argomento di conversazione dei media in Francia. La volontà di non rinnovare l’attaccante francese è giunta alle orecchie di Leonardo, ex direttore sportivo del PSG, che ha rilasciato un’intervista al quotidiano L’Équipe in cui ha parlato del futuro del giocatore, oltre a lasciargli un “messaggio” che non lascia margini di interpretazione: è meglio che lasci Parigi, per il bene di tutti. Un addio annunciato da tempo L’addio di Mbappè al PSG non è una questione di “se”, ma di “quando” già da qualche anno. E tutto lascia credere…

Read More

Zharnel Hughes, obiettivi da raggiungere fissati… sulla lavagna: volare in cielo e in pista.  Il recordman britannico sui 100 metri aveva “previsto” di correre i 9’’83, tempi che gli hanno permesso di abbattere un primato che durava da 30 anni eclissando la prestazione di Linford Christie ai Campionati del mondo del 1993. Niente di casuale. Obiettivi fissati al centesimo Hughes è il cosiddetto visionario. Lavora per limare centesimi su centesimi seguendo una tabella di marcia che, secondo i suoi calcoli, lo porterà a primeggiare ai prossimi mondiali attaccando il record di Usain Bolt: “Sono certo che prima o poi qualcosa…

Read More

Tonali, adesso è finita davvero. Il centrocampista tifoso rossonero che sembrava dover raccogliere l’eredità dei grandi capitani del Milan, lascia Milanello dopo aver vissuto una personalissima favola: da giovane tifoso a protagonista della cavalcata scudetto con gol spesso decisivi. Il Newcastle si è presentato con una di quelle offerte impossibili da rifiutare. E così, anche Tonali si è unito al club di chi lascia la squadra che ama per necessità più che per scelta. Roma, al contrario si legge amor… perduto Roma, se letta al contrario, si legge “amor” e la capitale ha diversi cuori infranti su entrambe le sponde…

Read More

Il Tour de France entra nel vivo. La tappa odierna presenta il mitico e temutissimo Tourmalet, una delle salite più affascinanti e quanto mai odiate da chi deve scalarlo. Pogacar è quasi all’ultima spiaggia, anche se la Grand Boucle ha abituato a capovolgere pronostici e classifica generale in poche decine di chilometri. Ma come si affronta una tappa del genere? Il tappone pirenaico è sempre motivo di preoccupazione non solo per i ciclisti ma anche per i nutrizionisti, che devono individuare gli alimenti giusti per non appesantire l’atleta né rischiare la crisi di fame. Basti considerare che in una tappa…

Read More

Consumato il “tradimento” di Paolo Banchero, la Nazionale USA ha completato la lista dei giocatori in vista della prossima Coppa del Mondo: il coach Kerr ha già i 12 giocatori che andranno al torneo che si terrà dal 25 agosto al 10 settembre fra Filippine, Giappone e Indonesia. Un settimo posto da riscattare Gli Stati Uniti arrivano da un mondiale da riscattare: inammissibile, per il paese dell’NBA, chiudere al settimo posto. Un risultato, quello del 2019, ancora indigesto e un affronto all’orgoglio di una nazione che ha giocato con il fuoco e si è scottata di fronte ad avversari che…

Read More

Parigi e i Giochi Olimpici: non c’è paura ma una legittima preoccupazione dopo gli eventi delle ultime settimane. La rivolta in Francia e il disagio sociale esploso nella violenza e nelle tensioni ha lasciato in eredità diversi dubbi. Inchieste e scandali A poco più di un anno dalla cerimonia inaugurale dei Giochi Olimpici, a Parigi si inseguono notizie legate a inchieste per corruzione, lavoratori pagati in nero e poca sicurezza. Sembra il Qatar, ma è Parigi, dove la polizia ha fatto perquisire la sede del comitato organizzatore dei giochi per corruzione, conflitti di interesse, appropriazione indebita e per fare su…

Read More

La serie A conosce il proprio calendario. Il campionato 2023/2024 inizia nel weekend del 20 agosto 2023: si giocheranno, asimmetricamente, 38 giornate, 380 sino al 26 maggio 2024. Quattro soste, 10 settembre, 15 ottobre 2023, 19 novembre 2023 e 24 marzo 2024. Non si gioca a Natale ma niente vacanze: il 30 dicembre, tutti in campo. Un solo turno infrasettimanale, mercoledì 27 settembre 2023. Imbattibilità, plurivincitori e decani La Serie A racconterà molte storie, ma vi sono diversi record che resteranno imbattuti. Uno, riguarda l’Inter: i nerazzurri sono in testa alle presenze assolute, ma non sono l’unica squadra a non…

Read More

Un’Italia da record continua a scoprirsi sempre meno calciocentrica e più sportiva in generale. I cosiddetti sport minori si sono trasformati in una fabbrica di talenti e successi. L’Italia Team saluta Cracovia con 100 medaglie. undici pass olimpici e il trionfo nel medagliere con 35 ori, 26 argenti e 39 bronzi. Un risultato straordinario: quasi il doppio dei podi conquistati da Spagna (57), Germania (63) e Francia (62). Un trend in crescita Lo sport italiano scoppia di salute ed è in crescita: Cracovia ha sommato e aggiunto 12 medaglie ai giochi di Baku 2015 (47 podi) e Minsk 2019 (41…

Read More

Adam Yates continua a guidare la classifica generale del Tour de France, con una maglia gialla che è finita sulle spalle… sbagliate: la sua squadra spera che il simbolo del primato in gara non cambi squadra ma, perlomeno, padrone. Una maglia inaspettata Quella di Yates è stata una maglia inaspettata: è arrivata alla prima tappa ed è stata conservata. Non esattamente come ci si aspettava. La tappa più tranquilla ha permesso al capolista di prendere fiato. In un percorso per velocisti, l’idea era di risparmiare quanta più energia possibile e alla fine di evitare cadute. Missione compiuta. Così come è…

Read More

Under 21, diciotto anni di insuccessi. L’eliminazione al primo turno degli azzurrini in un campionato europeo in cui si riponevano grandi speranze, comprese le qualificazioni alle prossime Olimpiadi, è l’ennesimo flop: paga il ct Paolo Nicolato, che sui social ha già annunciato il suo addio, ma il problema affonda le radici in un movimento che dal 2004 è incapace di vincere a livello giovanile. Che ne sanno i 2000? L’ultimo successo L’ultimo successo risale al 2004, quando gli azzurrini sollevarono al cielo per la quinta volta il campionato Europeo in Germania: l’Italia supera il turno, superando in finale la Serbia…

Read More